Rete regionale per il monitoraggio immunologico

Il monitoraggio immunologico può essere effettuato per valutare le variazioni delle cellule immunitarie nei seguenti campioni biologici:

  • sangue periferico
  • microambiente tumorale
  • linfonodi
  • aspirato midollare
  • aspirato con ago sottile
  • frammento bioptico
Saggi cellulari e analisi del fenotipo cellulare 
  • Saggi di linfoproliferazione (incorporazione timidina3H, BrdU, CFSE, altro)
  • Saggi di citototossicità (rilascio di 51Cr, saggio di degranulazione-CD107, altro)
  • Analisi multiparametrica  tramite citofluorimetria policromatica (FACS)
  • Imaging cellulare
  • ELISPOT
  • ELISA
  • FluoroSpot (Fluorescence-based dual-colour enzyme-linked immunospot)
  • Generazione e mantenimento di linee e cloni cellulari Ag-specifici
  • Altro  
Dosaggio citochine e chemochine
  • ELISA
  • ICS (intracellular cytokine staining)
  • Sistemi Multiplex (indicare il tipo)
  • CBA  
  • Altro
Multimeri (tetrametri,pentameri, destrameri HLA)
  • Analisi della frequenza dei linfociti T antigene-specifici
  • Caratterizzazione dei linfociti T antigene-specifici
  • Isolamento dei linfociti T antigene-specifici
  • Marcatura in situ dei linfociti T antigene-specifici
  • Altro      
Analisi degli anticorpi circolanti
  • Titolazione
  • Isotipizzazione
  • Reazioni di immunoprecipitazione
  • Reazione di agglutinazione
  • Fissazione del complemento
  • Immunofluorescenza
  • ELISA, “Enzyme-Linked Immunosorbent Assay”
  • SDS-PAGE elettroforesi
  • RIA, “Radio Immuno-Assay”
  • Altro